Baldovino De Lannoy

(1388-1474)

Dipinto di J. Van Eyck

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Pietro Ratto

 

LA FAMIGLIA ROOSEVELT

 

e le famiglie DELANO, COOLIDGE e ASTOR

 

Antica famiglia olandese, il cui capostipite Claes Martenszen Van Rosenvelt (1626-1679) approdò nell'agosto 1649 a New York (all'epoca Nieuw Amsterdam, città fondata appunto dagli olandesi nel 1625). Claes arrivò nel Nuovo Mondo con la moglie, Jannetje Samuel-Thomas, e i due ebbero cinque figli. Un pronipote di Claes, Isaak Rosenvelt (1726-1789) - ma il cognome di famiglia era stato ormai americanizzato in Roosevelt - fu uno dei più importanti eroi della Rivoluzione americana. Di sangue quasi completamente germanico - tre dei quattro bisnonni di Isaak erano infatti tedeschi - aveva aperto una delle primissime raffinerie di zucchero di New York, in una bottega dell'antica Wall Street, all'epoca ancora chiamata Waal Straat, in perfetto olandese. Dopo la Guerra di Indipendenza, Isaak prese parte, insieme a Padri Fondatori come George Clinton e Alexander Hamilton, alla Convenzione di Poughkeepsie del 1788, che ratificò la Costituzione degli Stati Uniti. Quattro anni prima, nel 1784, grazie ai suoi notevoli guadagni aveva fondato la New York Bank proprio insieme ad Alexander Hamilton (1755-1804), Ministro del tesoro di George Washigton. Isaak, senatore dello Stato di New York, dal 1752 era sposato con Cornelia Hoffman, figlia di Martin Hofman, importante proprietario terriero di origini svedesi il cui pro-prozio Hans Hopman (1630-1690), aveva fatto parte della spedizione dei seicento svedesi che alla fine degli anni Trenta del XVII Secolo avevano fondato la Nuova Svezia nella Baia di Delaware. Hopman aveva acquistato l'attuale territorio del Gloucester County nel 1649, lo stesso anno dello sbarco in america dei Roosevelt, riuscendo a mantenerne il possesso nonostante la successiva conquista della colonia da parte degli Olandesi. Il nonno di Cornelia, (Jakob Hofman), era stato uno primi Custodi della Chiesa luterana svedese in America.

Il fratello maggiore di Isaak, Johannes Roosevelt, più vecchio di undici anni, fu il quadrisavolo (nonno del nonno) di Theodore Roosevelt (1858-1901), venticinquesimo Presidente degli Stati Uniti, il cui ritratto figura tra i quattro scolpiti sul monte Rushmore.

Isaak, dal canto suo, ebbe da Cornelia ben dieci figli, il maggiore dei quali, James Roosevelt (1760-1847), sarebbe stato il nonno di Sr. James Roosevelt (1828-1900), padre di Franklin Delano Roosevelt, trentaduesimo Presidente USA. 

 

Sr. James Roosevelt era figlio di Isaak Roosevelt (1790-1863) e Mary Aspinwall, una discendente dell'oscuro Giudice ed Inquisitore del Massachussets William Stoughton (1631-1701), tristemente famoso per aver presieduto i Processi alle Streghe di Salem (1692) che portarono alla morte di venti persone (diciannove donne giustiziate per stregoneria ed un uomo rimasto ucciso durante le torture subite), in un clima di isterismo collettivo tale da indurre i Giudici a considerare testimonianze probanti anche quelle di chi, semplicemente, sosteneva che le imputate gli fossero apparse in sogno.

James Roosevelt, in seconde nozze, sposò nel 1880 Sara Delano, figlia di un ricco commerciante che aveva fatto fortuna in Cina ma, soprattutto, discendente di una delle più nobili stirpi della Terra. L'antico e originario nome dei Delano, infatti, era De Lannoy, famiglia che nel Medio Evo era al servizio dei Duchi di Borgogna. Il Cavaliere Philippe De Lannoy (1487-1543) - Signore di Molembaix e pronipote di quel Baldovino De Lannoy (1388-1474) ritratto dal grande pittore fiammingo Van Eyck - sposò nel 1508 Margherita di Borgogna (1489-1511), figlia di  Baldovino di Borgogna (1445-1508), un fratello illegittimo del Duca Carlo il Temerario (1433-1477). I De Lannoy si imparentarono così con i Valois ed i Capetingi, il cui sangue scorreva nelle vene dei Principi borgognoni. Ma le parentele illustri dei futuri Delano andavano ben oltre. La cugina di Margherita, infatti - l'ormai defunta Maria di Borgogna (1457-1482), unica figlia legittima di Carlo il Temerario nonché nipote del Re d'Inghilterra Edoardo VI - era stata Moglie dell'Imperatore Massimiliano d'Asburgo (1459-1519) e madre di  Filippo I Il Bello (1478-1506), i cui figli sarebbero saliti sui troni di Portogallo, Danimarca, Francia, Spagna e Impero. E non basta: la stirpe dei Lannoy era ancora più antica.

Originariamente il loro casato era quello dei Marchesi di Franchimont. Hellin de Franchimont - di cui sappiamo che nacque nel 1225 e che fu nipote del capostipite Arnoulfe de Franchimont, nato nel 1139 - aveva sposato Agnese di Baviera (1229-1267) nientemeno che la figlia di Otto II di Wittelsbach, Duca di Baviera. Il nipote di Hellin fu Hugues de Lannoy (nato nel 1288), da cui discesero tutti i nobili della famiglia, incluso Hugues III de Lannoy (1384-1456), Cavaliere del Toson (o Vello) d'Oro (uno dei più elevati cavalierati del mondo, che raccolse la più alta nobiltà europea) e primo Statolder di Olanda e Zelanda.

Nel 1621, Philippe de Lannoy (1602-1681), un nobile discendente della dinastia trasferitosi in Inghilterra a causa della sua fede protestante (sembra infatti che suo nonno Guilbert de Lannoy di Tourcoing - anch'egli Signore di Molembaix nonché nipote del suddetto Philippe imparentatosi con i Duchi di Borgogna - sia stato uno dei primi ugonotti), salì a bordo della nave Fortune - giunta a Plymouth l'anno successivo rispetto alla celeberrima Mayflower - trasferendosi nel Nuovo Mondo ed americanizzando il proprio cognome in Delano. Un nipote dell'immigrato Philippe, Jonathan Delano (1675-1765), fu padre del quadrisavolo del trentesimo Presidente USA Calvin Coolidge (1872-1933). D'altra parte i Presidenti americani imparentati con i Delano non finiscono qui. Il primo immigrante a bordo del Mayflower che mise piede a Plymouth, il futuro Tesoriere della colonia John Alden, sarebbe stato il trisnonno del secondo Presidente USA, John Adams (1735-1826). Una delle sue figlie, Rebecca Alden, sposò il figlio di Philippe Delano, Thomas, futuro pro-prozio del suddetto Presidente degli Stati Uniti, ma anche pro-pro-prozio del figlio, John Quincy Adams (1767-1848), anch'egli Presidente americano, succeduto a James Monroe[1]

 

---------------------------

1 Per una genealogia di Francis Delano Roosevelt, vedi anche FDR Library mentre per l'antichissima dinastia dei De Lannoy vedi il sito di genealogia Ancestry.com, Per il collegamento tra i Delano ed i Coolidge vedi lo studio del New England Historic Genealogical Society.

 

 

 

 

 

 

 

Maggiori informazioni sul nuovo libro di Pietro Ratto,

I Rothschild e gli altri, Arianna Editrice

 

Pagina Facebook: I Rothschild e gli Altri